Il Ruolo Della Commissione Medico-Sportiva

La Commissione Medico Sportiva e rapporti con il Servizio Sanitario Nazionale si propone di sensibilizzare le istituzioni pubbliche e le società al fine di risolvere il problema della scarsa diffusione delle visite di idoneità all’attività agonistica, evase, a livello nazionale, per il 40%. Si offre quindi come interlocutore esperto in termini di protocollo di intervento sulle problematiche relative alla visita di idoneità, fungendo da cuscinetto tra Federazione e tematiche regionali. 

I membri della commissione sono dislocati su tutto il territorio nazionale in modo tale da riportare a livello centrale i problemi della periferia, intervenendo presso l’assessore regionale, i presidenti dei Comitati Regionali o comunque le istituzioni competenti.

Attualmente la tutela sanitaria è totalmente ascritta alle regioni, che legiferano e decidono protocolli di intervento rispetto alla tutela sanitaria (ticket, convenzioni, ecc.).

Aspettativa primaria della Federazione è quella di uniformare sul territorio nazionale la miriade di leggi regionali in funzione di un certo tipo di atteggiamento comportamentale, ad esempio far pagare a tutti le quote dei ticket in maniera uniforme sia rispetto alle fasce d’età sia per quanto riguarda la cifra.

Importante è anche la funzione di acculturamento che questa Commissione svolge nei confronti dei ragazzi, affinché essi possano identificare i loro regimi psico-comportamentali rispetto allo sport ed all’alimentazione.

La Commissione si propone inoltre di favorire l’istituzione di centri convenzionati, gestiti da medici dello sport, che rispondano a determinati requisiti e che siano abilitati ad emettere un certificato di idoneità alla pratica sportiva.

Si tratta di un lavoro di concerto tra F.M.S.I. (Federazione Medici Sportivi Italiani) e F.I.G.C., la quale potrebbe anche promuovere l’istituzione dei centri di Medicina dello Sport presso i Comitati Provinciali, aumentando così in maniera significativa la presenza di questi apparati sul territorio nazionale.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *